Italian English French German Spanish

La strada Trapani - Marsala è interamente affiancata da saline che offrono una vista bellissima: specchi d’acqua di multicolore si alternano a mulini a vento. Lo spettacolo si completa in estate, quando arriva il momento della raccolta e le vasche esterne prendono un colore rosato mentre quelle interne brillano al sole.

 

 

L’utilizzo dal punto di vista economico della zona costiera tra Trapani e Marsala inizia con Fenici. Loro infatti costruirono delle vasche per ricavare il sale che poi esportavano in tutto il Mediterraneo. In quel tempo il sale aveva una funzione molto importante, ovvero serviva per conservare i prodotti di genere alimentare. Tutt’oggi il sale continua essere estratto, anche se i processi sono cambiati ed quasi tutto si è meccanizzato. Infatti non si utilizzano più i mulini ed anche il lavoro degli uomini è meno duro.

 

 

Museo dei Sale di Nubia

In un immobile, di 300 anni, che costeggia le saline è stato allestito un piccolo museo che illustra le fasi della lavorazione del sale ed alcuni attrezzi utilizzati per la raccolta.

 

Go to top